lunedì , 27 Maggio 2024

Maurizio Chiantone | Enrico Pofi. Sound Art Zone

Sound Art Zone

0%

di Maurizio Chiantone ed Enrico Pofi

Webzine.

User Rating: Be the first one !

Un punto di riflessione sui possibili scenari di un [questo] luogo virtuale.

Il suono che dialoga con le arti e la creatività e diventa disciplina.

La sua stessa natura lo rende un veicolo perfetto nell’interconnessione con i più diversi linguaggi.

Come molti generi di arte contemporanea, l’arte del suono è di natura interdisciplinare, o assume forme ibride.

La Sound Art può convergere in tematiche come l’acustica, la psicoacustica, l’elettronica, la noise music, nei supporti audio o nei suoni ambientali, nelle esplorazioni del corpo umano, in scultura, nei film o nei video e in una serie in continua espansione di soggetti/oggetti che sono parte della discussione permanente sull’arte contemporanea.

Nell’arte occidentale primi esempi includono gli intonarumori di Luigi Russolo e i successivi esperimenti dadaisti,  fino ai surrealisti dell’Internazionale Situazionista o gli happening di Fluxus.

A causa della sue diverse peculiarità e delle sue variabili espressive, estetiche, modali, questo ambito di ricerca e di produzione spinge ancora oggi al dibattito se l’arte del suono rientra nel campo dell’arte visiva, della musica sperimentale, o di entrambe.

Altre linee artistiche da cui l’arte del suono emerge sono l’arte concettuale, il minimalismo, il site-specific, la poesia sonora, la parola, la poesia d’avanguardia, e il teatro sperimentale, la performance, l’installazione.

In questo spazio vogliamo rappresentare le tante [illimitate?] potenzialità del suono senza porre freni alla ricerca, senza disegnare confini. Assolutamente liberi.

Questo è un [non] luogo dove la condivisione di idee, spunti, considerazioni e, soprattutto di proposte, saranno benvenute!

Buon ascolto.

Maurizio Chiantone
Enrico Pofi

Sound Art Zone

Idioms »